mangiare

Alimenti termogenici: ecco quali sono e in che dosi assumerne

Quando si parla di dieta spesso si usano terminologie particolari per indicare gli alimenti brucia grassi utilizzando un altro termine. Essi vengono definiti in realtà alimenti termogenici, ovvero alimenti che hanno un alto valore termogenico e quindi una grande capacità di andare a bruciare i grassi e quindi di rendere la dieta più veloce ed efficace. Chiaramente questi alimenti da soli non possono in toto far dimagrire, ma possono aiutare moltissimo il metabolismo dei lipidi e quindi andare ad aumentare l’efficacia di una dieta corretta e ben bilanciata.

Come funziona la termogenesi?

Il nostro corpo utilizza la maggior parte delle calorie che vengono introdotte tramite l’alimentazione per la digestione del cibo con un processo che viene appunto chiamato termogenesi. Di fatto tutti gli elementi gli alimenti sono termogenici e quindi ognuno di loro consuma una parte delle calorie per poi essere assimilato all’interno dell’organismo.

In particolar modo gli alimenti hanno un potere termogenico in ordine sono:  le proteine e carboidrati ed infine i grassi. Le proteine sono molto importanti perché ben il 30% delle calorie vengono utilizzate per il metabolismo e di conseguenza, consumate nei giusti quantitativi durante una dieta ben bilanciata, possono favorire la termogenicità quindi per favorire il consumo di grassi da parte dell’organismo. Ecco dunque che introdurre un buon quantitativo di cibi ad alto valore termogenico, può portare davvero ad un dimagrimento sano ed efficace.

Quali sono i cibi termogenici?

In linea di massima si considerano termogenici gli alimenti che hanno un contenuto proteico. Tuttavia anche altri alimenti in generale che hanno un alto potere termogenico senza dimenticare anche gli integratori che possiedono al loro interno i principi attivi degli elementi termogenici.

In particolar modo hanno un elevato potere termogenico il peperoncino, che ha un alto contenuto di capsaicina che è la responsabile del piccante. Il peperoncino ha un’alta capacità riscaldante e di conseguenza aumenta il metabolismo e la sua velocità e di conseguenza aiuta a bruciare i grassi

Anche i grassi monoinsaturi e polinsaturi hanno la capacità di favorire l’utilizzo di grassi parte dell’organismo e si trovano principalmente nella frutta secca in particolar modo in noci, mandorle, nell’olio di lino e nell’olio di oliva, ma anche nel merluzzo, nello sgombro e nel salmone.

La frutta con alto potenziale termogenico è il pompelmo, l’ananas che anche ottime proprietà diuretiche e che qui aiuta ad eliminare l’acqua in eccesso e quindi a diminuire la ritenzione idrica. Molto importante sono anche il tè verde e il caffè poiché la caffeina va a stimolare in modo molto efficace il metabolismo e quindi è molto importante per il dimagrimento così come anche lo yogurt magro. Un elevato contenuto di calcio e di zinco antiossidante è molto importante anche per il sistema immunitario.

Scegliere di avere una dieta ben bilanciata in connubio con il consumo costante di alimenti termogenici, può portare davvero a grandi risultati. L’importante è sapere ben bilanciare gli alimenti per non andare in deficit di nutrienti o eccedere con gli alimenti termogenici. Anche questi ultimi, se usati in modo eccessivo, possono essere estremamente dannosi.