Attrezzatura per ristorazione: cosa serve?

Ristoranti, bar, gelaterie e altre attività di ristorazione hanno un fattore comune di cui non possono fare a meno per una buona riuscita del servizio, stiamo parlando dell’attrezzatura per ristorazione. Le cucine professionali sono molto diverse da quelle domestiche, dove oltre alla cottura gli operatori devono pensare anche al lavaggio delle stoviglie e degli ingredienti. Inoltre, rispetto alle cucine di casa quelle professionali sono fornite di più di ripiani per conservare un maggior numero di tegami, scolapasta e stoviglie di ogni genere. L’attrezzatura per ristorazione comprende appunto alcuni elementi che assolutamente non possono mancare in una cucina industriale, pensiamo ad esempio agli abbattitori utilizzati per la conservazione dei cibi e per eliminare la proliferazione dei batteri nocivi per la salute, oppure pensiamo alle vetrine refrigerate essenziali per l’esposizione dei prodotti destinati alla vendita. Per poter gestire al meglio un ristorante è importante comprendere ogni singola attività che viene svolta al suo interno, è necessario avere un’infarinatura generale sulle principali regole culinarie.

Per una riuscita ottimale occorre saper guidare i propri collaboratori e riuscire ad acquisire un’esperienza a 360°, per quanto riguarda la sfera economica questa riveste un ruolo essenziale, riuscire a gestire bene le entrate e le uscite è assolutamente necessario al fine di ottenere i risultati desiderati.

Inoltre, bisogna affiancarsi di un personale professionalmente parlando competente, ogni singola figura deve essere scelta con cura.

Come organizzare l’attrezzatura per ristorazione in cucina

Nell’organizzare una cucina professionale innanzitutto si deve saper organizzare e disporre al meglio l’attrezzatura professionale necessaria, bisogna fare in modo che ogni elemento utilizzato più di frequente sia sempre a portata di mano e facilmente raggiungibile.

La cucina deve essere funzionale e per questo bisogna in primis tenere gli accessori da cucina usati quotidianamente sempre a portata di mano, invece per quanto riguarda gli accessori e le attrezzature professionali che si utilizzano con meno frequenza possiamo tranquillamente posizionarli anche sopra i ripiani più alti. Attenzione a non conservare nello stesso cassetto coltelli e altri accessori taglienti insieme ad oggetti senza lama.

Anche gli ingredienti impiegati per cucinare vanno ben organizzati, spezie e oli vanno posizionati sempre a portata di mano, mentre barattoli di zucchero, sale o caffè possono stare vicino ai fornelli o sopra una credenza. Altro consiglio utile è quello di cercare di mettere gli attrezzi da cucina simili fra loro più vicino possibile, in questo modo verrà di gran lunga più semplice trovare quello che vi serve veramente, inoltre per guadagnare spazio non tutti gli utensili cucina devono essere posizionati obbligatoriamente a portata di mano, al contrario le macchine meno utilizzate possono essere posizionate in un ripostiglio o in una zona alta della dispensa.

Insomma per un ristorante di successo basta seguire alcuni semplici ma allo stesso tempo essenziali accorgimenti affinché venga garantita una buona riuscita, la cucina è il motore del ristorante e se riusciamo a tenerla sempre ben organizzata e pulita anche il servizio ne gioverà.

Ovviamente se ci piace l’organizzazione e la funzionalità gran parte di questi accorgimenti possono essere applicati anche nelle cucine di uso domestico.