Benefici del tè nero

3 years ago

te neroIl tè nero nasce da una particolare lavorazione delle foglie di Camelia Sinensis, la pianta del tè. Attraverso un processo ossidantivo perdono il loro tipico colore verde scurendosi, offrendo una nuova bevanda molto buona e benefica per l’organismo.

Le tipologie di tè nero sono davvero tante. Tra le più conosciute vi sono quelle cinesi come il Pecko, una delle migliori qualità in assoluto. Anche il tè nero indiano viene molto apprezzato qui in occidente. Non è solo il suo sapore ad attirare così tanti consensi. A essere particolarmente elogiati sono i numerosi benefici del tè nero.

7 benefici del tè nero

1. Il tè nero è ricco di flavonoidi, sostanze antiossidanti che combattono i radicali liberi e tutte le malattie degenerative. Un utilizzo costante di tisane a base di tè nero aiutano a contrastare anche i danni dell’invecchiamento.

2. Rafforza il sistema immunitario, proteggendo il corpo dai malanni invernali.

3. Utilizzato senza zucchero, un infuso di tè nero aiuta a i denti a combattere le carie. Questo effetto benefico è dato dalla presenza di fluoro.

4. Tra i benefici del tè nero si fa largo la teoria, basata su alcuni studi medici, che può combattere l’Alzheimer.

5. Aiuta a mantenere in equilibrio gli ormoni in seguto alla menopausa.

6. Secondo alcuni studi il tè nero può essere inserito in una dieta ipocalorica grazie proprio alle poche calorie e la sua capacità di accelerare il metabolismo.

7. Consumare tè nero aiuta a tenere il colesterolo alto a bada, combattendo così anche le malattie cardiovascolari.

Nonostante i molti benefici del tè nero, abusare di questa sostanza può portare a spiacevoli controindicazioni. Bere questo infuso dopo cena può causare insonnia, così come consumarne troppo nell’arco della giornata può dare palpitazioni e provare nervosismo a causa della caffeina in esso contenuta.

Admin