Come diventare trader

Per diventare un trader apparte ben conoscere il mercato nel quale si desidera operare ed avere dimestichezza con le piattaforme di trading e le varie risorse messe a disposizione dal broker è essenziale prima di tutto definire uno stile di trading e trovare una strategia che si adatti alla propria personalità. Il tuo successo non dipenderà solo dal broker o dalle piattaforme di trading: sei tu, il trader on line, il primo artefice del tuo business. Non esiste uno stile di trading migliore in assoluto. I forex trader e i trader di borsa, infatti, effettuano una scelta basandosi sulle proprie esigenze, inclusi il tempo e le risorse economiche che si hanno a disposizione. Approfondisci

Quinto Findomestic: opinioni e tempi di erogazione denaro

Molto probabilmente chi ha provato a fare la ricerca di un finanziamento online, tra i risultati della ricerca si è imbattuto anche nel Quinto Findomestic: approfondiamo la conoscenza di questa particolare forma di prestito e vediamone le caratteristiche, cercando di scoprire quali sono le opinioni degli utenti e quali sono i tempi di erogazione della somma di denaro richiesta. Approfondisci

Prestiti per dipendenti a tempo indeterminato

Avere un contratto di lavoro a tempo indeterminato può essere di grandissimo aiuto quando ci si mette alla ricerca di un finanziamento: solitamente le banche e le finanziarie sono più disposte a concedere credito alle persone che possono dimostrare di percepire un reddito regolare (a patto, ovviamente, che la somma richiesta sia congrua con il proprio stipendio); vediamo quali sono i prestiti per dipendenti a tempo indeterminato più diffusi, con le notizie prese da PrestitoDipendentiK riguardanti finanziamenti personali, finalizzati e cessione del quinto per i lavoratori con contratto fisso. Approfondisci

Conto corrente Intesa Sanpaolo

unicredit-contoVediamo ora le caratteristiche del conto corrente Intesa San Paolo . Il conto corrente proposto dalla banca torinese è denominato “Conto Facile” e per aprirlo bisogna recarsi in una delle filiali presenti sul territorio italiano. E’ possibile comunque prendere un appuntamento online presso il loro sito per evitare di dover attendere troppo in filiale nel caso siano già presenti degli altri clienti. Approfondisci

Banche italiane: sofferenze e tassi negativi

bankCosa accadrà al già in bilico mondo delle banche italiane? I tempi non sono per niente buoni e questa volta nè le fondazioni bancarie nè la Cassa depositi e prestiti potranno fare qualcosa per salvare le società in crisi e assorbire i prestiti in sofferenza.

Il loro obiettivo è sbloccare la situazione innescando una serie di reazioni a catena senza l’aiuto dello Stato.

Le 8 principali banche italiane valgono in Borsa 60 miliardi di euro e conservano 62 miliardi di crediti in sofferenza svalutati già del 59%.

E’ ancora da decidere, invece, il destino delle 4 banche minori del Centro Italia, quindi Etruria, Ferrara, Marche e Chieti, perchè oggi non fanno gola a nessuno.

Il Monte dei Paschi di Siena è sospeso, mentre Unicredit ha bisogno di almeno 5 miliardi di euro per risollevarsi e di un nuovo amministratore delegato. La ricerca è lenta e faticosa e le fondazioni faticano a sopravvivere: Penati vorrebbe l’esclusione degli azionisti mentre lo sceicco di Abu Dhabi, socio principale con il 6,5%, e i libici, con il 4%, creano non pochi problemi.

Non dimentichiamo la Bce: da una parte fa pressione per aumentare i capitali significativamente, dall’altra applica rigidamente il bail-in. Una mossa che mette alle strette le aziende italiane già barcollanti.

Mario Draghi, Presidente della Banca centrale europea, dal canto suo, ha cercato di porre rimedio con un flusso importante di moneta liquida. Ha così evitato un’altra crisi ma, al contempo, ha penalizzato l’intero sistema bancario italiano.

Dove essere pensionati conviene

Pensioni 2014 sesso settore uomini donne pubblico privatoDi solito partono per non tornare. Parallelamente alla fuga dei giovani cervelli italiani, è in atto quella dei pensionati che decidono di lasciare l’Italia per trasferirsi all’estero dove la loro pensione vale di più.

La tendenza è confermata dall’Inps che spedisce ogni mese 470 mila pagamenti all’estero.

Nella maggior parte dei casi la destinazione degli assegni è rappresentata da quelle nazioni in cui gli italiani sono emigrati in passato senza rinunciare, però, alla cittadinanza, e quindi Canada, Argentina, Australia, ma anche Svizzera, Germania e Belgio.

Ma il dato davvero interessante è quello registrato negli ultimi anni: sono oltre 36 mila i pensionati che hanno lasciato il Paese tra il 2003 e il 2013, e 5435 quelli che l’hanno fatto solo nel 2014.

Le mete preferite sono la Costa Rica, la Thailandia, la Tunisia, la Bulgaria e le Canarie.

Vediamo tutto quello che c’è da sapere prima di partire.

– Se il pensionato mantiene la residenza italiana, dovrà pagare qui le sue tasse, se invece risulta residente all’estero per almeno 183 giorni all’anno sarà soggetto al fisco dello Stato dove risiede.

– Se la nazione scelta è tra quelle convenzionate con l’Italia per evitare la doppia imposizione, il pensionato può ottenere una detassazione totale o parziale della pensione.

– Per ottenere l’assistenza sanitaria nei Paesi Europei, in Svizzera, in Islanda, in Norvegia e in Liechtenstein ( Spazio economico europeo) bisogna trasferire la residenza nello Stato estero e compilare il modello S1 che si scarica sul sito del Ministero della salute e va presentato all’ufficio assistenza sanitaria all’estero.

Smartphone, come guadagnare con le app

app smartphone soldiChi si affaccia per la prima volta al mondo di Internet, e della tecnologia più in generale, probabilmente non conosce le migliaia di opportunità di guadagno che la rete ha da offrirgli. In questi anni, grazie alla semplificazione dei sistemi di gestione e creazione di siti, blog ed applicazioni, sempre più persone hanno tentato di far fortuna sfruttando le proprie capacità hi-tech. Altri, hanno invece preferito utilizzare piattaforme già pre-impostate, create ad hoc per esprimere il potenziale necessario ad una giusta remunerazione. Approfondisci