Come scegliere gli accessori per la moto?

3 weeks ago

Per vivere al meglio il proprio mezzo a due ruote non basta esser in grado di guidarlo in modo ottimale ma è utile altresì scegliere gli accessori giusti, per muoversi in modo sicuro e comodo per le strade della propria città. Sul mercato ci sono diversi accessori tra cui è possibile scegliere e che vanno dall’abbigliamento all’equipaggiamento a bordo, per impreziosire la propria moto ed anche la propria esperienza sul mezzo.

Ebbene, per compiere degli acquisti giusti, vediamo quali sono alcuni fattori su cui ragionare in merito agli accessori che dovresti comprare per la tua moto.

Fattore sicurezza

Il fattore sicurezza è senz’altro un elemento indispensabile e da tener presente quando si acquista un accessorio per la moto. In questo caso si parla, ad esempio, del casco, un prodotto essenziale (oltre che obbligatorio per legge) per muoversi con il proprio mezzo a due ruote. È possibile scegliere tra diverse tipologie di casco in circolazione, anche se la più consigliata in fatto di sicurezza è senza ombra di dubbio quello integrato. Si parla di un casco che ricopre completamente la testa del guidatore poiché chiuso da ogni lato. Presenta una visiera sul davanti e protegge, oltre che da eventuali urti, anche da pioggia e vento. Ma c’è anche il modello jet, con un livello di sicurezza leggermente inferiore, o il demi jet, più fresco e maneggevole. Ebbene, a prescindere dal modello di casco che deciderai di acquistare, ricorda sempre che il fattore sicurezza non va mai dimenticato. Anzi, risulta essenziale per una guida protetta e tranquilla.

Fattore comodità

Quando si guida un mezzo a due ruote anche la comodità non va scordata. Tra gli accessori più in voga ed acquistati in questo frangente c’è l’abbigliamento da motociclista, che deve essere pratico e funzionale. Se n’è parlato spesso su portali come https://bikersnews.it/ e per un motivo principale: guidare comodi serve anche a guidare meglio. Solitamente, l’abbigliamento per motociclista è realizzato in pelle, un materiale molto resistente allo sfregamento sull’asfalto. Inoltre è in grado di reagire molto meglio a fisiologici danni dovuti all’usura. In aggiunta, alcuni capi di abbigliamento vengono anche rinforzati con membrane in nylon, per una maggiore traspirabilità del corpo.

Un buon giubbotto o pantalone per motociclista deve anche essere ricco di protezioni omologate, cioè rinforzi posizionati nei punti sensibili del corpo per favorire un assorbimento dell’urto in caso di incidente. Questi si trovano, ad esempio, a ridosso di vertebre, gomiti, spalle e ginocchia.

In ultimo vanno considerati anche i guanti, ad esempio, che devono garantire il più possibile la sensibilità delle mani per una presa più sicura delle manopole.

Fattore stagionalità

Per acquistare degli accessori per la moto come i capi d’abbigliamento è necessario considerare anche la stagionalità di questi. Durante stagioni miti e calde come primavera ed estate i capi dovrebbero esser composti da tessuti traforati che permettono una ventilazione e traspirazione del corpo. Ovviamente preservando sempre la giusta sicurezza del motociclista alla guida. In stagioni come autunno e inverno, di contro, gli indumenti dovrebbero esser composti da fodere termiche, per permettere un buon isolamento termico della temperatura corporea.

Fattore necessità

Infine, quando si è alle prese con la scelta degli accessori per la propria moto, va tenuto presente anche il fattore necessità. Un esempio? Nel caso in cui si debbano percorrere km e km di viaggio, potrebbe divenire necessario portare qualcosa da mangiare con sé, oppure dei cambi d’abito o degli oggetti utili da usare a destinazione. In questo caso, diventa importante servirsi di uno zaino portaoggetti, pratico e funzionale. Questo deve essere sempre rigorosamente impermeabile e non deve ostacolare la guida del motociclista. Inoltre vengono tutti progettati con materiali resistenti, pensati appositamente per viaggi lunghi e probabilmente soggetti ad intemperie.

Riccardo