Come scegliere la migliore ditta di traslochi

3 months ago

Quando si sta organizzando uno spostamento verso una nuova casa, è molto importante cercare di ottenere almeno tre preventivi da società di traslochi, e preferibilmente da aziende che sceglieranno di visitare la vostra casa, piuttosto che valutare il costo per telefono. Si tratta di una attenzione particolarmente importante nel caso in cui siano presenti diversi fattori, come l’accesso limitato o scale molto strette, che potrebbero influenzare il lavoro e, dunque, il costo.

Se pertanto ricevete un preventivo da un’azienda che non è in grado di visitare la vostra casa di persona… meglio lasciar perdere o, se volete insistere, cercare di essere il più accurati possibile quando elencherete i beni da spostare, senza dimenticarsi di elementi che potrebbero risultare decisivi per la formulazione di un buon preventivo.

Se inoltre vi state trasferendo in una parte diversa della vostra regione o della Penisola, potrebbe valere la pena ottenere un preventivo da un’azienda situata nella zona in cui vi state spostando, poiché i prezzi potrebbero essere più competitivi. Richiedete in ogni caso la stima del preventivo in modo attento e trasparente, affinché possiate vedere quanto andrete a pagare per assicurazione, imballaggio, tariffa oraria, chilometraggio e costi di stoccaggio. Questo vi aiuterà a confrontare le condizioni economiche in modo più accurato: scoprite altresì se vengono applicate delle tariffe straordinarie e, in tal caso, a che ora iniziano ad essere imposte.

Sempre nella pianificazione del trasloco, valutate che i camion pesanti o particolarmente alti non sempre sono in grado di affrontare forti pendenze, curve strette o strade sconnesse. Verificate dunque se ci sono problemi di accesso o di parcheggio sia nella vostra casa attuale che nella nuova destinazione: in alcuni casi potrebbe essere necessario contattare la polizia o ottenere il permesso di scaricare in una determinata zona pubblica.

Ulteriormente, ricordatevi di domandare cosa succederebbe se il trasloco fosse ritardato e non siate in grado di entrare nella nuova proprietà nel giorno concordato. Verificate anche che la società di traslochi abbia una copertura assicurativa adeguata e anche quale sia il limite di tempo per richiedere l’assicurazione dopo il trasloco. Se possedete oggetti di valore elevato, controllate se hanno necessità di un imballaggio speciale, e anche se saranno o meno coperti da assicurazione (alcune polizze stabiliscono infatti un limite per articolo che potrebbe risultare insoddisfacente).

Per quanto attiene l’imballaggio, potete fare da voi stessi (vi farà risparmiare sui costi) oppure ricorrere a una ditta di traslochi (a proposito, fate attenzione: di norma l’assicurazione dell’impresa di traslochi non coprirà gli articoli che imballerete voi stessi).

Una volta che avrete scelto la vostra ditta di traslochi, potrebbe esserti utile inviare loro un foglio informativo che elenchi tutti gli articoli che richiedono un imballaggio speciale, come quadri, oggetti d’antiquariato e oggetti di valore; oggetti difficili da spostare, come i pianoforti; armadi o altri mobili di grandi dimensioni che potrebbero dover essere smantellati; eventuali tappeti e tende; una planimetria della nuova proprietà in modo che possano riporre le scatole nelle stanze corrette durante la consegna.

Riccardo