GP Australia, grandi emozioni e vittoria di Marquez all’ultima curva

3 years ago

macmaqUn a dir poco entusiasmante GP dell’Australia (senza dubbio la migliore gara degli ultimi anni) termina con la vittoria all’ultima curva di Marquez su Lorenzo, seguito da Iannone e Rossi, protagonista di una lotta fino all’ultimo per un posto sul podio.

Alla partenza grande scatto di Iannone, che passa in testa seguito a ruota da Lorenzo e Marquez. Rossi invece alla prima curva è sesto, alle spalle di Pedrosa e Crutchlow. Ma il numero 46 comincia una rimonta che da lì a pochi giri lo porta a ridosso dei tre davanti.

Da quel momento è spettacolo puro, con una serie di sorpassi e controsorpassi tra Marquez, Iannone (favorito anche dal super motore della sua Ducati) e Rossi che consentono a Lorenzo di prendere un leggero margine di circa un secondo e mezzo.

Ma siamo solamente a metà gara e Marquez, dopo essersi liberato, si fa per dire, dei due italiani (che comunque restano alla ruota dello spagnolo), accorcia le distanze nei confronti di Lorenzo.

A 10 giri dal termine, lo spagnolo della Honda completa la rimonta e supera il connazionale della Yamaha, che nel frattempo viene raggiunto anche dal compagno di squadra e da Iannone.

Finita qui? Neanche per idea: Lorenzo a 7 giri dalla fine riesce nuovamente a sopravanzare Marquez, provando anche a prendersi un leggero vantaggio che durerà fino all’ultima tornata.

La situazione degli ultimi giri è la stessa di inizio gara, con Marquez, Iannone e Rossi a darsele di santa ragione e con Lorenzo che si pregusta una vittoria che riaprirebbe decisamente il discorso Mondiale.

Almeno fino allo spettacolare ultimo giro, che vede inizialmente Iannone superare Marquez alla prima curva, con lo spagnolo che però restituisce immediatamente il favore, lanciandosi poi ad un pazzo inseguimento a Lorenzo, che vedrà il proprio compimento all’ultima curva, con il numero 93 della Honda  che riesce a tagliare il traguardo in prima posizione. Alle spalle dei due spagnoli, lotta all’ultimo sangue tra Iannone e Rossi, vinto magistralmente dal ducatista.

Alla fine del gran premio australiano e con solamente due gare al termine, Rossi è sempre in testa al Mondiale con solamente 11 punti di vantaggio sul suo compagno di squadra, Jorge Lorenzo.

Decisivi saranno dunque gli ultimi due appuntamenti in Malesia e a Valencia, che chiuderanno uno dei campionati più avvincenti e tirati degli ultimi anni.

Redazione