Manichette antincendio: cosa sono, a cosa servono, costi

2 months ago

Quando si parla di manichette antincendio ci si riferisce a quei tubi grossi e flessibili us ma bensì io ho giornalmente metterò comunque usati per trasportare acqua o comunque delle miscele acquose o schiumose, utilizzate come mezzo antincendio. le manichette generalmente sono realizzate in tessuto di poliestere ed impermeabilizzate con della gomma elastomerica. Solitamente dopo che queste vengono utilizzate, vengono lasciate ad asciugare poiché l’acqua che può ristagnare all’interno potrebbe deteriorare il materiale di costruzione così da renderle inutilizzabili nel tempo. I tubi antincendio nacquero nel 1673 in Olanda, quando un sovraintendente della caserma di vigili del fuco ed il figlio, costruirono il primo modello di tubo antincendio utilizzando nella costruzione delle strisce di cuoio cucite insieme come a rappresentare la gamba di uno stivale. Fu proprio a loro due che venne accreditata la prima versione primitiva di manichetta antincendio. Negli Stati Uniti invece venne introdotta solo nel 1794 nelle caserme di Filadelfia, qui erano realizzati in tela questo materiale risultato essere poco resistente. Con il passare degli anni, vennero realizzate altre versioni di tubi flessibili antincendio e fu così che nel 1890 vennero costruiti intrecciando dei filati di lino, queste avevano il vantaggio di gonfiarsi a contatto con l’acqua ma vennero rapidamente sostituiti con tubi di gomma poiché le fibre di lino si deterioravano dopo pochissimi utilizzi.

A cosa servono

Come già spiegato in precedenza sono dei lunghi tubi flessibili utilizzati per il trasporto di acqua ed in generale liquidi che vengono impiegati per lo spegnimento degli incendi. Queste sono molto utili ed importanti poiché è proprio grazie alla loro flessibilità che possono essere facilmente spostati e mosse a un luogo all’altro e grazie a ciò anche facilmente riposte nei loro alloggiamenti. Solitamente estintori e manichette, si trovano i grandi edifici pubblici ma anche privati, in apposite teche di vetro facilmente raggiungibili ed apribili in caso di incendio così da facilitare le operazioni di spegnimento dell’incendio.

Costi

Il prezzo di queste manichette non è eccessivo ed inoltre sono facilmente reperibili in moltissimi negozi ma anche online, insieme agli estintori. il prezzo di acquisto varia a seconda del metraggio e dei BAR; un esempio della più corta che ha un metraggio intorno ai 20 metri ed ua potenza di 10 BAR, è possibile acquistarla online al prezzo di circa 40 euro, mentre si cerca un dispositivo più potente, i prezzi possono variare a salire fino anche alle 200 euro.

Vale