Meditazione Zen: cos’è, come si pratica e quali sono i benefici?

1 month ago

 

Tra i vari tipi di meditazione, vi è quella zen, una forma meditativa che arriva dal Buddhismo giapponese. Una pratica meditativa, utile per ritrovare pace e serenità, allontanando ansia e stress.
Le origini dello Zen, risalgono alle esperienze che il Buddha ebbe in India intorno al sesto secolo avanti Cristo, che vennero poi portate nei monasteri cinesi ma a farla diventare una vera e propria disciplina del mondo, furono i giapponesi con il tutto maestro Dogen, fondatore proprio della scuola dello Zen Soto, nel tredicesimo secolo. Tipo di meditazione consente a chi la pratica di porsi a volontà del proprio stato mentale, a cui corrisponde l’emissione le onde alfa; questo modo di meditare non è difficile come si può credere poiché le tre parti fondamentali di essa sono controllare la respirazione, controllare la mente ed il pensiero ed infine il controllo della postura.

Come si pratica

Nelle tecniche meditative delle pratiche Zen, vi è il precetto di “essere stabili come una montagna“. Intanto ricercare un luogo silenzioso dove potersi mettere i comodi e soprattutto togliere le scarpe, anche i vestiti è necessario siano comodi preferibilmente di tessuti naturali e non sintetici, per quanto riguarda invece la postura, bisognerà sedersi incrociando le gambe e chiudere gli occhi per favorire il rilassamento e la concentrazione; adesso basterà portare la mano destra all’altezza dell’ombelico e aprirla ponendo il palmo verso l’alto e poggiando, di conseguenza, la sinistra sulla destra. La calma e la concentrazione sono le due cose necessarie per la meditazione zen e queste si ottengono allenando la respirazione, facendo respiri molto profondi e lenti. Nella fase iniziale, sarà dura poichè bisognerà abituarsi ad alla posizione che dovrà essere mantenuta per circa 30 minuti, che man mano che il tempo passa, potranno essere aumentati.

Quali sono i benefici

La meditazione Zen benefici soprattutto al pensiero poiché secondo lo Zen, una respirazione lenta ma al contempo possente e naturale garantiscono al corpo ed alla mente una vita molto più lunga ed in salute, in uno stato di profondo equilibrio spirituale. Grazie questo tipo di respirazione il corpo e la mente appaiono molto connessi tra di loro e grazie proprio alla respirazione, tutte le ansie ed i cattivi pensieri vengono spazzati via. La mente arriva ad una sorta di evoluzione e tutto diviene nitido e chiaro e grazie alla postura della meditazione Zen, anche il corpo acquista solidità; lo Zen invita alla calma ma anche alla forza e fa si che nella quotidianità, si sia più possenti e divenga poi più difficile vacillare.

Vale