Michele Bravi: biografia, carriera e curiosità sull’incidente

Michele Bravi è un giovane cantante italiano conosciuto sia per essere il vincitore della settima edizione di X Factor. Bravi è anche conosciuto per essere purtroppo anche balzato alle cronache per un terribile incidente avvenuto qualche anno fa. Incidente stradale che l’ha visto coinvolto nell’uccisione di una donna.

Biografia di Michele Bravi

Michele Bravi nasce a Città di Castello nel 1994 e fin da piccolo è un grande appassionato di musica e inizia il percorso cantando nel coro dei bambini della sua città. In seguito, mentre stava per diplomarsi al Liceo Classico, decide di partecipare a X Factor ed entra nel cast nella categoria degli under uomini capitanata da Morgan e vincendo il programma arrivato alla sua settima edizione. A notarlo durante X Factor è Tiziano Ferro, che in seguito scrive per lui diverse canzoni, dando un grande aiuto nella sua carriera al di fuori del talent.

Nel 2014 esce “la vita è la felicità” l’inedito che lo porterà proprio alla vittoria di X Factor, che viene poi certificato come disco d’oro superando le 15000 copie vendute. Questo avviene in seguito alla pubblicazione dell’Ep di debutto nel 2013 che ha questo stesso nome. Esso contiene anche alcune delle cover interpretate durante la partecipazione al programma televisivo. Il 2014 regala un’altra grande occasione a Michele Bravi, a cui verrà data l’opportunità di cantare la colonna sonora del film di Carlo Verdone “Sotto una buona stella”. La canzone viene pubblicata anche grazie all’aiuto del musicista Federico Zampaglione dei Tiromancino. Verrà pubblicata il 13 febbraio e il videoclip vedrà la partecipazione dello stesso Verdone e dell’altra protagonista, Paola Cortellesi.

Nel 2015 Michele Bravi decide di aprire un suo canale su YouTube. Questo anche a causa un po’ di una battuta di arresto che ha avuto la sua carriera e ad un cambio di etichetta discografica. Il suo canale Youtube mostra dei video in cui racconta la sua vita chiamati “viaggio in costruzione”, riuscendo a farsi conoscere anche da un pubblico più ampio. Nel 2017 Michele Bravi partecipa nella categoria Big del Festival di Sanremo con il brano “Il diario degli errori”. Il brano gli permette di classificarsi quarto ottenendo un buon successo di pubblico. Da quel momento in poi la sua carriera riparte e partecipa a numerosi progetti importanti. Inoltre partecipa nuovamente al Festival di Sanremo nel 2018 in qualità di ospite in coppia con Annalisa e in seguito come ospite a Sanremo Young.

Ultimi progetti e l’incidente stradale

L’ultimo album di Michele Bravi si intitola “La geografia del buio” ed è il terzo album di inediti del cantante. Il 18 febbraio è stata annunciata la pubblicazione di quest’album che inizialmente era previsto come uscita per il 20 marzo 2020. Tuttavia a causa della pandemia da Covid e si è deciso di posticipare il tutto a data da destinarsi.  L’ultima sua apparizione in TV risale al maggio 2020 nello speciale di “Amici”, il programma in prima serata condotto da Maria De Filippi. Questa ospitata segna il suo ritorno sulle scene dopo il terribile incidente stradale in cui fu coinvolto nel 2018.

Era il 22 novembre del 2018 quando il cantante viene coinvolto in un incidente stradale in cui muore una motociclista di 58 anni in quel di Milano. In seguito a quell’evento tutti gli impegni di Michele Bravi vengono annullati perché il giovane è responsabile della morte della donna e deve affrontare tutto l’iter processuale. Inoltre Bravi deve affrontare il profondo disagio interiore per ciò che è avvenuto.

Bravi infatti viene indagato per omicidio stradale e rinviato al giudizio nel luglio del 2019. Nel corso di una prima udienza preliminare svoltasi nel gennaio 2020, il cantante richiede un patteggiamento di un anno e sei mesi di reclusione. Tuttavia c’è la sospensione della pena e non menzione nel casellario giudiziale. Richiesta che in seguito verrà accettata nel mese di luglio dal Gup di Milano.