Noto romanzo di Nabokov: qual’è e di cosa parla?

2 months ago

Sicuramente, il romanzo più noto di Vladimir Nabokov è Lolita, pubblicato in Francia nel 1955 e che fu tradotto nella lingua madre dello scrittore solo dieci anni dopo. Il romanzo suscito da subito un grande scandalo e prima di essere pubblicato dall’Olympia Press, fu rifiutato da diversi editori.

La trama

Il protagonista del romanzo è il professor Humbert Humbert, un professore di trentasette anni di lingua francese, che dopo un divorzio ed un esaurimento nervoso, si trasferisce in una piccola città del New England, e prende in affitto una stanza a casa di una vedova, Charlotte Haze, che ha una figlia, Dolores, ovvero la Lolita del titolo, di dodici anni.

Nonostante la differenza di età, cresce sempre di più col tempo l’attrazione del professore per la ragazza. Nel frattempo, anche la madre di Dolores s’innamora dell’uomo, ma quando scopre che lui è attratto da sua figlia, mentre questa si trova in campeggio, diventa furiosa e minaccia di Humbert di esporre lui allo scandalo e di mandare la figlia in collegio. Tuttavia, non fa in tempo a mettere in atto la minaccia, perché viene investita da un auto e muore.

Approfittando della situazione, Humbert va a prendere la sua Lolita al campeggio e scappa con lei, per tutti gli Stati Uniti, passando da un albergo all’altro.

Nel corso della storia, per una serie di circostanze, i due si separano e tornano insieme molte volte. Alla fine, dopo essere separati, Lolita, diciassettenne, ricontatta di nuovo Humbert, dicendogli di essere sposata, con un figlio, e di aver bisogno di denaro. Quando la rivede per darle il denaro, l’uomo chiede di nuovo alla ragazza di seguirlo, ma lei rifiuta, e lui va a cercare il regista Quilty, che ha causato la loro ultima separazione promettendo a Lolita di farne una star, e lo uccide a colpi di pistola. Humbert viene arrestato, ed in carcere si mette a scrivere le sue memorie.

Il successo del libro

In Francia, il libro fece davvero scandalo, tanto che l’anno successivo alla sua pubblicazione, venne bandito, sebbene non ci siano delle esplicite scene di sesso. Nel 1958 venne pubblicato negli Stati Uniti, ed allora cominciò ad avere successo, diventando un best seller, diventando il libro più popolare dopo Via col vento. In Italia fu la Mondadori a pubblicarlo, nel 1959.

Nel 1962, ci fu il primo adattamento cinematografico, girato da Stanley Kubrick, con James Mason nel ruolo di Humbert e Sue Lyon nel ruolo di Lolita. Dopo molte discussioni (soprattutto dopo le obiezioni della Chiesa Cattolica), il film uscì, ma venne vietata la visione ai minori di diciotto anni.

Riccardo