Benefici del tè nero

te neroIl tè nero nasce da una particolare lavorazione delle foglie di Camelia Sinensis, la pianta del tè. Attraverso un processo ossidantivo perdono il loro tipico colore verde scurendosi, offrendo una nuova bevanda molto buona e benefica per l’organismo.

Le tipologie di tè nero sono davvero tante. Tra le più conosciute vi sono quelle cinesi come il Pecko, una delle migliori qualità in assoluto. Anche il tè nero indiano viene molto apprezzato qui in occidente. Non è solo il suo sapore ad attirare così tanti consensi. A essere particolarmente elogiati sono i numerosi benefici del tè nero. Approfondisci

Calcolo rata sui prestiti personali, ecco come sapere quanto si paga

prestito personaleCome calcolare la rata sui prestiti personali e scoprire, così facendo, quanto si paga realmente il vostro finanziamento in base alla cifra che avete richiesto all’istituto finanziario, alla durata concordata e al tasso richiesto da ogni particolare tipologia di prestito.

Va anche detto che sul web ci sono dei calcolatori gratuiti che permettono di calcolare velocemente l’importo della rata del finanziamento partendo da alcuni dati fondamentali come, appunto, il capitale necessario, il tasso di interesse applicato e la durata.

Approfondisci

Grecia: nuove proposte per evitare disastro

tsiprasLa situazione resta più complessa che mai: la Grecia è ad un passo dall’uscire dall’euro, opzione che diventerà inevitabile se non si dovesse trovare un accordo entro domenica. In queste ore il governo di Tsipras ha presentato,  all’Eurogruppo, un nuovo piano da 12 miliardi.  Quello che molti ormai si chiedono è se non sia troppo tardi, se questi pochi giorni siano sufficienti a ribaltare una trattativa in stallo da mesi.

Sul piatto della bilancia c’è il futuro dell’eurozona perchè, è bene dire le cose come stanno, nessuno sa quali possano essere gli effetti di una Grexit in quanto parliamo di un’ipotesi che non si è mai verificata. Approfondisci

Avere coraggio di innovare

coraggio di cambiareNon bisogna cambiare. Il cambiamento non è un’eventualità, ma un dato di fatto: le cose cambiano comunque, ogni giorno, costantemente, che lo si voglia o no. Ciò che si deve fare, e che si può fare, è guidare e gestire il cambiamento, nostro e del nostro ambiente.

Il sistema economico, politico e sociale che ha prevalso nell’ultimo secolo si è rivelato difettoso e fragile, e sta cambiando. Che ci piaccia o no. Ma se vogliamo un futuro in cui investire, è fondamentale occuparci di questo cambiamento senza arroccarsi nel tentativo, vano, di restare come si era. Approfondisci