Paramenti dei sacerdoti: quali sono e in che occasione vengono indossati?

8 months ago

I paramenti liturgici, ovvero i vestiti indossati dai sacerdoti nelle funzioni, possono cambiare a seconda delle circostanze, ma non tutti sanno come si chiamano o qual’è la loro funzione. Per saperne di più, si può continuare a leggere questa pagina.

I paramenti dei sacerdoti, vescovi e cardinali

Nel corso dei secoli, i sacerdoti hanno assunti diversi paramenti, durante la messa, ovvero:

  • l’alba, o camice, ovvero la veste di stoffa bianca indossata da tutti i sacerdoti, lunga fino alle caviglie;
  • la stola, portata dai sacerdoti e dai vescovi sul collo, dalla forma di sciarpa, è un segno di ordinazione, e i diaconi le portano appoggiate alla spalla sinistra, di traverso;
  • l’amitto, un panno di colore bianco applicato attorno al collo, se il camice non ricopre del tutto l’abito del sacerdote;
  • il cingolo, una cintura di cordone o stoffa, che stringe il camice.

Ci sono, poi, dei paramenti che indossano solo i cardinali e i vescovi. Questi ultimi, portano infatti la dalmatica, tunica dalle ampie maniche, indossato durante dalla messa, di colore diversi, come il rosso, il verde, il viola e l’avorio, che è uno dei paramenti più antichi della Chiesa.

Un altro paramento dei vescovi, è la mitria, un copricapo dalla forma conica, la cui origine risale al X secolo, ed indossato in determinati funzioni, come per le comunioni e le cresime. Se si vedono delle vecchie immagini del Concilio Vaticano II, si possono vedere vescovi e cardinali che lo indossavano.

Più sontuosi, sono sicuramente i paramenti dei cardinali, a cominciare dalla veste corale e lo zucchetto, di colore rosso, affiancati alle cappe magne, nelle occasioni più solenni.

I paramenti papali

Il papa indossa anch’esso molti dei paramenti citati, che si distinguono dagli altri soprattutto per i colori. Nell’ultimo secolo sembra, tuttavia, che i papi abbiano voluto apportare alcune modifiche all’abbigliamento papale.

Ad esempio, la falda papale, una veste ampia usata dal pontefice e dal patriarca di Lisbona, non sembra che sia più in uso. Il fenone papale, usato nella messa pontificale, non è mai stata abolita ufficialmente, come la falda, ma dal Concilio Vaticano II non è stato usato spesso. Papa Paolo VI lo indossò solo nel viaggio pastorale in India, ed anche Giovanni Paolo II lo indossò solo una volta, il 22 novembre 1984, per celebrale la solennità di Santa Cecilia. Benedetto XVI, invece, la usò per ben tre volte: nel 2012, per la canonizzazione dei sette beati, per la messa di Natale del medesimo anno e per l’Epifania del 2013. Giovanni XXIII fu l’ultimo papa a portare questo paramento quando la sua salma fu esposta per i fedeli.

Ancor più raramente, è stato indossato il manto papale, usato dal papa solo in occasioni solenni. L’ultimo ad indossarlo fu sempre papa Benedetto XVI, per inaugurare l’anno paolino (2008-2009).

Claudia