I più completi libri di cultura contemporanea

3 months ago

Per “cultura contemporanea” si intendono degli argomenti riguardo la società attuale, e può riguardi diversi campi, dalla letteratura alla psicologia.

Tipologie di testi

Se in un motore di ricerca su internet si digita “libri di cultura contemporanea” si possono trovare su vari siti i titoli più diversi, sia per argomento che per autori. Tra questi ultimi si può trovare Umberto Eco, Erri de Luca, Joyce Carol Oates, Joan Didion, e molti altri.

Anche i generi ricoprono più campi, romanzi compresi. Joyce Carol Oates, citata prima, per esempio, è l’autrice di libri come Il paese delle meraviglie, Il giardino delle delizie, Loro o I ricchi, romanzi che fanno parte dell’epopea americana, nei quali si ripercorrono le vicende dell’America del XX secolo.

Umberto Eco, scrittore, semiologo e bibliofilo, venuto a mancare nel febbraio del 2016, ha lasciato in eredità una lunga serie di saggi e romanzi. Tra quelli in cui si tratta di cultura contemporanea, si possono includere: Sugli specchi e altri saggi, Opera aperta, Dalla periferia dell’impero e La bustina di Minerva.

I classici

Se vuoi essere contemporaneo leggi i classici, è questo il titolo del libro pubblicato da Gabriele Lavia, attore e regista, nel 2017, ed ha ragione: nei libri che rientrano nella lettura classica, si possono ritrovare contesti attuali. Come dimostra la storia, certi fatti o situazioni sono come le lancette di un orologio: tornano sempre nella stessa posizione sul quadrante.

Per rendere l’idea, lo stesso Gabriele Lavia ha scritto: Pensate forse che Melville volesse veramente parlare di balene e capitani? In ogni lettura classica c’è sempre una Moby Dick bianca da cercare e da cui lasciarsi trascinare giù, nel profondo. Non è cattiva quella balena, al contrario, è l’unica possibilità che Achab ha a disposizione per inabissarsi nel mistero di se stesso. Solo inseguendo il capodoglio nei flutti, il capitano (e con lui il lettore) potrà crescere e diventare più umano.

Si prenda ad esempio i poemi come la Gerusalemme Liberata di Torquato Tasso o l’Orlando furioso di Ludovico Ariosto. Al di là degli elementi che li potrebbero far rientrare in quella che oggi e il genere della letteratura fantastica, le loro vicende sono narrate all’interno delle crociate, ovvero delle spedizioni militari nel Vicino Oriente, che non possono non far pensare a quelle odierne.

E i Malavoglia di Verga? Le tribolazioni dell’omonima famiglia protagonista del romanzo, sono forse molto diverse da quelle di una famiglia di adesso, che arriva a fatica a fine mese?

In conclusione, i libri di cultura contemporanea non mancano né nelle librerie, né su internet. Basta sapere cosa si sta cercando esattamente.

Claudia