Quanto è alto il duomo di Milano, altre caratteristiche e come arrivarci

3 weeks ago

Il duomo di Milano è una delle attrazioni più e più visitate del capoluogo lombardo, è la più grande chiesa italiana e la quarta nel mondo. La costruzione originale, da cui poi si è arrivati a quella attuale, risale circa al 1300 e ad oggi è dedicata a Santa Maria Nascente ed è una delle più belle costruzioni in stile gotico lombardo. Come è noto, le costruzioni religiose venivano ricostruite su strutture già esistenti ed il duomo di Milano, iniziò a prendere forma dopo il crollo del campanile della preesistente chiesa di Santa Tecla, nei pressi di quest’ultima, vi era anche la cattedrale di Santa Maria Maggiore che nel 1386, venne demolita per lasciare spazio alla costruzione della nuova basilica.

La costruzione del duomo è stata tutt’altro che veloce, infatti i suoi lavori iniziarono nel 1387 per mano di Giangaleazzo Visconti che volle abbandonare gli stili adottati fino a quel tempo per uno stile architettonico e dei materiali più alla moda. Negli anni, le frequenti guerre dell’epoca ed i continui cambi di progetto, rallentarono notevolmente la costruzione infatti la guglia maggiore, venne terminata solo nel 1765 e li nel suo punto più alto, a 108 metri, venne posizionata la splendida madonnina, oggi simbolo di Milano, conosciuto in tutto il mondo. I lavori del duomo, terminarono completamente ne diciannovesimo secolo, per volere di Napoleone.

Caratteristiche del duomo

Una struttura che sorprende ed ammalia per le sue linee, lasciarsi stregare e rimanere a osservare ed ogni volta scoprire qualcosa che era sfuggita la volta precedente. Il suo stile prettamente gotico, si amalgama a meraviglia con i vari stili architettonici che via via, negli anni di costruzione, prendono forma a seconda delle mode. All’esterno si possono ammirare molte nicchie e trafori che creano meravigliosi giochi di luce, al suo interno una delle più belle attrazioni è sicuramente la meridiana posta sul pavimento in cui vengono rappresentati tutti i segni dello zodiaco. Moltissime le statue, dalle più classiche a quelle più stravaganti fino ad arrivare a quella che rappresenta un piccione, vero simbolo del Duomo.  Sulle sommità, come in ogni edificio gotico che si rispetti, sono presenti numerose statue di gargoyle, messe a protezione della chiesa dagli spiriti maligni.

Come arrivare

Arrivare in piazza duomo a Milano è davvero molto semplice, si potrà utilizzare l’auto ma non si potrà mai entrare con essa nel centro storico dunque la scelta migliore sarà quella di utilizzare i mezzi pubblici, soprattutto la metropolitana, nello specifico la linea rossa che ha proprio una fermata di nome duomo. Una volta scesi dal treno, percorrete i corridoi per poi imbattervi nelle scale di uscita dove, oltre ai tanti negozi ed alla galleria di Vittorio Emanuele,  vi ritroverete davanti allo spettacolo meraviglioso del duomo di Milano.

 

Vale