Quinto Findomestic: opinioni e tempi di erogazione denaro

Molto probabilmente chi ha provato a fare la ricerca di un finanziamento online, tra i risultati della ricerca si è imbattuto anche nel Quinto Findomestic: approfondiamo la conoscenza di questa particolare forma di prestito e vediamone le caratteristiche, cercando di scoprire quali sono le opinioni degli utenti e quali sono i tempi di erogazione della somma di denaro richiesta.

Le caratteristiche del prestito con cessione del quinto

Prima di vedere le particolarità del prestito Findomestic tramite cessione del quinto è il caso di riepilogare velocemente come avviene questa tipologia di finanziamento: si tratta di un prestito non finalizzato (quindi non servono giustificativi di spesa per richiederlo) che può essere richiesto dai pensionati e dai lavoratori dipendenti con contratto a tempo indeterminato il cui rimborso avviene tramite il pagamento di rate mensili costanti il cui importo non può essere più alto di un quinto dell’entità dello stipendio o della pensione; le rate vengono pagate dal datore di lavoro o dall’amministrazione di competenza, che ne trattiene l’importo sulla busta paga o sull’assegno della pensione. Questo tipo di finanziamento non richiede ulteriori garanzie oltre allo stipendio (e alle polizze assicurative obbligatorie sul rischio morte e perdita d’impiego) e può essere richiesto anche da chi ha altri finanziamenti in corso e da chi è stato segnalato come cattivo pagatore.

Tempi di erogazione e opinioni sull’offerta Quinto Findomestic

Il finanziamento ha una durata massimo di 10 anni e questa formula consente di ottenere importi abbastanza importanti, di solito superiori rispetto a quelli che possono essere erogati con il tradizionale prestito personale (che comunque risulta essere meno conveniente e, in molte occasioni, più difficile da ottenere). Il prestito con cessione del quinto Findomestic viene da molti considerato particolarmente conveniente perché non ci sono spese relative a intermediazioni, imposte di bollo o istruttoria pratica, quindi il Tan e il Taeg applicati non sono molto differenti tra loro (praticamente la discrepanza è rappresentata dai soli costi relativi alla copertura assicurativa prevista dalla legge). Findomestic propone delle soluzioni sia per i dipendenti che per i pensionati: per i primi è attiva una promozione che consente di ottenere 13.000 euro da restituire con 120 rate mensili da 144 euro (totale dovuto 17.280 euro), con Tan Fisso al 5,95% e Taeg fisso al 6,11% (tra l’altro grazie alla convenzione con il Mef sono previste ulteriori agevolazioni per i dipendenti pubblici e statali che percepiscono una busta paga dal Ministero); per i secondi invece l’offerta in corso prevede la possibilità di ottenere 12.000 euro da restituire con 120 rate mensili da 136 euro (totale dovuto 16.320 euro) con Tan fisso al 6,46% e Taeg al 6,65%.

I tempi di erogazione di un prestito possono variare in base a vari fattori, visto che si tratta solo della fase finale di un processo che parte dalla domanda e passa dalla presentazione dei documenti, dai controlli dell’assicurazione, dal benestare del datore di lavoro e così via. Di solito un prestito senza complicazioni viene erogato in circa sei giorni lavorativi, ma chi sceglie di seguire la procedura online può risparmiare qualcosina in termini di tempo. Come spesso accade quando si vanno a cercare le opinioni su un determinato prodotto sarà possibile notare che qualcuno ne rimane deluso e altri contenti: in linea generale si può comunque dire che se si riesce ad approfittare delle promozioni (come quella di cui abbiamo parlato nel paragrafo precedente), il Quinto Findomestic può essere sicuramente inserito tra le soluzioni più convenienti sul mercato.