Sport senza palla: quali sono?

8 months ago

Lo sport più popolare in Italia è sicuramente il calcio, ma ci sono altri sport che non comprendono l’uso della palla che sono comunque salutari ed appassionanti. In questo articolo se ne possono trovare molti, da pratica in piscina, in palestra, in casa o all’aria aperta.

Attività in piscina

Tra gli sport che non comprendono la palla, ci sono sicuramente quelli da fare in piscina. A cominciare dal nuoto, uno sport classico, adatto a tutti, che aiuta la circolazione sanguigna, fa bene al cuore, brucia le calorie ed l’ideale per “staccare” dalla monotonia quotidiana, allentando lo stress e conciliando il sonno.

Dell’acquagym, altra attività acquatica che non necessita della palla ma che comprende diversi tipi di esercizi, se ne possono trovare diversi corsi, e come il classico nuoto può far bene all’apparato circolatorio e cardiorespiratorio, e già dalla prima seduta di allenamento si possono notare dei miglioramenti riguardo la tonicità e il rafforzamento muscolare. Ideale per la cellulite ed altri problemi circolatori, è sicuramente l’acquabike, o cyclette in acqua o hydrobike.

Le attività acquatice in generale, sono tonificanti e rafforzano i muscoli. L’acquagym e l’acquabike, inoltre, sono adatti anche per chi non sa nuotare o non ha praticato molto questo sport, in quanto gli esercizi vengono eseguiti ad un livello della piscina in cui l’acqua è bassa.

Altri sport senza palla

L’elenco degli sport che non comprendono l’uso della palla, di qualsiasi forma e materiale, non è certo corto, e comprende attività come:

  • l’atletica leggera, che comprende corsa, salti lunghi o in alto, lancio del martello, del peso, del giovellotto, che migliora la resistenza e la respirazione;

  • il ciclismo, in grado di bruciare più calorie di molte altre attività, e permette di stare all’aria aperta, contribuendo al benessere psico-fisico;

  • la ginnastica, che si può praticare sia una palestra che in caso, con o senza particolari attrezzature;

  • la danza, non solo classica, che anche se non sembra è un’attività sportiva completa, in grado di prevenire delle malattie metaboliche;

  • il pugilato, che può essere una buona valvola di sfogo per frustrazioni o altri motivi di stress;

  • la scherma, disciplina antica, nella quale si effettuano esercizi aerobici ed anaerobici, ed è in grado di migliorare la coordinazione e l’equilibrio corporeo;

  • lo sci, utile per allenare soprattutto le gambe e l’addome;

  • l’equitazione, un’attività nella quale bisogna instaturare un buon rapporto con l’animale, e che quindi non solo apporta benefici a livello fisico e mentale, ma anche emotivo;

  • il krav maga, il judo ed altre pratiche di autodifesa, utili per difendersi, oltre che per mantenere il proprio fisico in forma;

  • lo yoga e il pilates, due pratiche rilassanti, non troppo faticose (dipende dal livello in cui si arriva), ma che comunque richiedono una certa concentrazione, e possono apportare gli stessi benefici al fisico come tutte le altre attività.

Claudia