Un evergreen: il Chiodo

4 years ago

img-thingUn evergreen sempre di tendenza, semplice e senza fronzoli: il chiodo. Perfetto per qualsiasi occasione, di giorno o di sera. Può essere al tempo stesso casual-sportivo o elegante se accostato ad un abitino avvitato.

Vediamo insieme come abbinare al meglio un grande classico della moda.

Nero, semplice, con un taglio geometrico molto minimal e la zip laterale sta benissimo con un vestitino ricamato e scarpe col tacco, per esaltare il contrasto tra la pelle, sinonimo di aggressivo, e il merletto dei ricami, simbolo di dolcezza. .

Il chiodo Matelassè ha una superficie irregolare e molto elaborata, che lo rende straordinario anche se il taglio è classico. Va abbinato a capi semplici che smorzino un po’ i toni, da evitare con paillettes e grafiche azzardate. Provalo con una salopette di jeans ed un paio di tronchetti.

Il Blazer, ha il taglio di una giacca ma la grinta del chiodo: perfetto con capi dark e in pelle, stona con gonne e tacchi troppo alti, restate sui 5 cm. Va a nozze con bluse leggere e svolazzanti e pantaloni slim: un outfit di gran classe.

Il Microchiodo, adatto alle più giovani, è di gran moda se indossato con una t-shirt e dei jeans strappati. Semplice ed attillato arriva giusto alla vita, slanciando al massimo la figura.

Il Gilet in pelle, morbido e lungo sui fianchi, si porta aperto su una maglia chiara e dei pantaloni non troppo larghi. C’è chi lo indossa su skinny di pelle e felpa non troppo ampia. Appariscente al punto giusto.

Redazione