Artrosi: in che modo perdere peso e fare attività fisica possono essere d’aiuto?

Quando si soffre di patologie come obesità e sovrappeso, il rischio di sviluppare malattie come “osteoartrite” può essere maggiore, a causa del peso in eccesso che grava sulle articolazioni portando anche possibili infiammazioni al tessuto adiposo. Le ginocchia, ad esempio, caricando il peso di tutto il corpo sono le articolazioni più colpite dall’artrosi.

Molti fattori come l’eccesso di massa grassa sull’addome e negli arti inferiori possono influire negativamente sulle articolazioni. Favorire una massa magra e una riduzione del proprio peso corporeo può quindi, essere utile per aiutare a ridurre il rischio di obesità e a migliorare la qualità della vita di coloro che ne soffrono.

Praticare della regolare attività fisica, su consiglio del proprio medico, può essere anche un buon coadiuvante di regimi alimentari finalizzati al dimagrimento, purché si conduca uno stile di vita sano e allo stesso tempo equilibrato. Oltre a proteggere i tessuti articolari, praticare esercizio fisico può essere un valido aiuto per migliorare la massa magra, un possibile supporto alla regolazione del metabolismo e ai trattamenti farmacologici per l’artrosi.

In che modo l’attività fisica, coadiuvata dagli integratori alimentari, può essere d’aiuto?

L’esercizio fisico è molto importante per il mantenimento di uno stile di vita sano e può contribuire ad aiutare nel raggiungimento di un peso forma ottimale. Una massa magra può influire positivamente sulla qualità della vita di una persona, in quanto può aiutare a promuoverne la salute dei tessuti articolari. Da diversi studi emerge che praticare regolarmente attività fisica possa portare ad avere dei possibili effetti benefici in coloro che soffrono di artrosi. 

L’esercizio fisico però, deve essere affiancato a uno stile di vita sano, nel quale sia previsto un piano alimentare personalizzato da seguire con l’aiuto di un esperto nutrizionista e dietologo. Molti esperti a tal proposito consigliano, in casi specifici e laddove necessario, anche l’utilizzo di integratori alimentari come supporto all’alimentazione, per aiutare nel raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Non a caso, viene sempre più di frequente consigliata l’assunzione di Slim4vit a coloro che seguono regimi alimentari ipocalorici e che soffrono di obesità. Si tratta di un integratore in capsule che può essere acquistato senza alcuna prescrizione medica sul sito ufficiale, il cui link è presente sul sito Slim4vit.eu. Ti consigliamo, però di chiedere sempre il parere del tuo medico prima di procedere all’acquisto di un integratore dimagrante e di evitare somministrazioni fai da te o in dosi eccessive. Attieniti sempre a quanto riportato sul bugiardino e ricorda di utilizzare l’integratore Slim4vit come un supporto alla tua alimentazione e non come sostituto dei tuoi pasti principali e di quanto ti viene prescritto dal medico.

Coloro che seguono programmi di esercizi, consigliati da un esperto, includono attività come camminare, andare in bicicletta, nuotare o altri esercizi in acqua o sulla cyclette. La scelta degli esercizi fisici deve avvenire chiedendo il parere di un esperto in materia, in quanto è necessario valutare le proprie condizioni di salute e sottoporsi a dei controlli prima di iniziare un qualsiasi percorso motorio. Sottoporre gli arti a un eccessivo affaticamento e stress, talvolta può peggiorare le condizioni di salute. 

Perché è necessario rivolgersi a un esperto?

Esercizio fisico e dimagrimento possono essere l’approccio ottimale per chi soffre di artrosi. La gestione del proprio peso corporeo a lungo termine può essere complicata dalla presenza di vari disturbi connessi alla patologia, come difficoltà di movimento e dolore. Una maggiore perdita di peso in fase iniziale ottenuta dal consumo di una corretta alimentazione, affiancata da trattamenti farmacologici prescritti dal tuo medico e dall’utilizzo, laddove consigliato, di integratori alimentari può dare dei buoni risultati.

Gli esperti nelle persone affette da artrosi consigliano dei piani alimentari ipocalorici a cui è necessario associare della costante attività fisica, per aiutare a migliorare la mobilità e la funzione delle articolazioni. Praticare esercizio fisico può aiutare anche a promuovere la massa magra. Coloro che perdono peso per aiutare a ridurre i sintomi dell’artrosi ad esempio alle ginocchia, devono includere una serie di esercizi che possano aiutare ad aumentare o a ripristinare la massa muscolare degli arti inferiori. 

Attenzione però, una perdita di massa magra incontrollata può essere un fattore di rischio per il recupero del grasso corporeo non solo per i possibili effetti negativi sul metabolismo, ma anche perché il corpo in una condizione del genere può tentare di compensare la perdita della massa magra con un’eccessiva assunzione di cibo. Ecco perché è fondamentale intraprendere dei percorsi dimagranti seguendo le indicazioni di un esperto e non cimentandosi in diete fai da te.