Il museo della carta: immersi dentro la produzione Giapponese

Toccare un foglio di carta spesso può trasmettere diverse emozioni: ruvida, liscia e increspata, la carta nasconde tante emozioni grazie alla sua tattilità. Sulla base di queste belle emozioni, in Giappone è stato aperto un museo dedicato ad una delle componenti più importanti della cancelleria. Per la prima volta inaugurato nel 1950, questo museo nasceva sul luogo in cui si trovava la primissima azienda cartiera in stile occidentale del Giappone.  In seguito fu trasferito all’interno del parco Asukayama e, ancora oggi, il museo continua a celebrare la storia e la versatilità di questo delicato materiale. Il museo si trova ad Obara-was hi-no-Furusato, nella periferia di Toyota, ed è caratterizzato da gallerie che presentano la tradizione della carta di Obara. I visitatori hanno la possibilità di guardare un piccolo video capace di esplicare il processo di produzione della carta per poi, alla fine, creare loro stessi dei fogli al centro di arte e artigianato.

Come raggiungere il museo

Il museo è facilmente raggiungibile in treno e continuando attraverso una breve passeggiata. Il museo della carta si trova precisamente a cinque minuti a piedi dalla stazione Oji sulla linea JR Keihin-Tohoku e sulla Namboku della metropolitana di Tokyo. Tokyo possiede una grandissima rete metropolitana composta da ben 13 linee e 274 stazioni e, 9 linee, sono gestite direttamente dalla Tokyo metro, mentre le altre 4 dalla Toei. Il Giappone è un paese provvisto di una rete metropolitana efficiente e sicura, per questo motivo è nella classifica tra i paesi più all’avanguardia per quanto riguarda i trasporti pubblici.

Come si articola il museo?

Al suo interno il museo si eleva ben su quattro piani: al primo piano è stata pensata la collocazione di una biblioteca, con un angolo video per le attività didattiche e un meraviglioso giardino all’aperto. Al secondo piano è stata pensata una galleria che illustra a tutti i visitatori le modalità differenti per riciclare la carta. Al terzo piano si trova invece una vasta collezione connessa alla storia e agli usi della carta mentre, al quarto piano, sono esposte delle speciali mostre annuali.
Il museo della carta è solo uno delle tante attrattive che il Giappone sa offrire: la storia di una cultura e di un popolo guerriero, che può essere conosciuta nel corso di un viaggio. Un viaggio di nozze in Giappone è un ottimo modo per conoscere un luogo insieme al proprio partner e, Travel Design sarà nelle condizioni di guidare nella scelta di qualsiasi tipo di curiosità.