Lite tra Cina e Corea del Nord

Temple of Heaven
Temple of Heaven

Sembra che Pechino abbia perso definitivamente la pazienza con la storica alleata Corea del Nord. Le ultimi azioni del leader coreano Kim Jonge-un, avrebbero fatto sobbalzare i cinesi: il test con la bomba a idrogeno e il lancio di un razzo non sono state proprio delle idee azzeccate, nè per la Cina nè per il mondo.

Infatti, la comunità cinese, preoccupata delle ripercussioni americane sulla vicenda bomba-razzo, si è chiaramente dissociata dalle azioni coreane opponendosi fortemente al caos nella penisola.

Quello che tutti temono, però, è che la Corea possa far piombare la Cina in un vero e proprio disastro, per cui i militari avvertono il governo dei rischi di un possibile conflitto dovuto all’inopportunità nordcoreana.

Il vice-ministro degli Esteri, Zhang Yesui ribadisce la posizione cinese: imprescindibilmente contrari.

Inoltre, Pechino ha promesso al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite la sua partecipazione nel punire Pyongyang per il suo irresponsabile operato.

La Cina, intanto, si prepara agli scenari peggiori: teme che gli Stati Uniti possano inviare portaerei, bombardieri e sottomarini nucleari nelle basi della Corea del Sud.

Adesso la priorità cinese è di tener in vita la Corea del Nord evitando che diventi troppo potente da sconvolgere gli equilibri del nord-est asiatico.

Non sarà facile per la nazione più popolata del mondo escogitare una via di mezzo che non faccia collassare il Paese, perchè questo vorrebbe dire accogliere migliaia di rifugiati e probabili contestazioni politico-culturali.