alimentazione

Pollo all’arancia: quali ingredienti usare? Quanto deve cuocere?

Talvolta si desidera mangiare di qualcosa anche diverso dal solito ma senza tuttavia andare a mangiare fuori e restando semplicemente in casa propria. Un piatto che magari a volte può risultare banale nonostante le sue proprietà e anche la sua bontà dal punto di vista calorico per una dieta è il pollo, che però può essere cucinato in molti modi diversi rendendolo sfizioso e molto buono. Una delle ricette che senza dubbio sono in grado di soddisfare più palati e che rendono questo piatto decisamente sfizioso e fuori dall’ordinario è il pollo all’arancia.

Perché scegliere il pollo all’arancia?

Chiaramente bisogna essere pronti a sperimentare qualcosa, magari di diverso dal solito dal momento che questi piatti sono molto particolari e mischiano più gusti insieme, che non sempre vengono apprezzati da tutti. Il pollo è un buon alimento sia dal punto di vista delle calorie che dal punto di vista dell’energia e quindi è anche importante riuscire a dare magari quel tocco in più che possa aiutarci a renderlo sempre sfizioso con gusti e sapori del tutto nuovi.

Proprio per questo motivo una buonissima ricetta da provare è il pollo all’arancia che riesce ad utilizzare il meglio dei due alimenti. Per questo piatto si utilizzano le sovracosce di pollo che sono molto tenere e dunque lo fanno risultare un piatto assolutamente equilibrato e sfizioso. Una ricetta molto semplice, veloce e non particolarmente calorica, ma molto saporita.

Ricetta del pollo all’arancia

Questa tipologia di ricetta è davvero semplice molto veloce, poiché in pochissimi minuti si riesce ad avere questo piatto di carne bianca profumato all’arancia. E’ molto importante scegliere arance bionde tipiche della Sicilia o comunque delle regioni del sud che siano particolarmente profumate e non trattate.

Chiaramente scegliendo prodotti migliori si avrà un risultato nettamente migliore del solito e infatti il momento migliore per provare questo piatto è ovviamente tra novembre e maggio, quando sono disponibili questa tipologia di arance. Di fatto ed è necessario solamente cuocere le sovracosce di pollo in un tegame, con mezzo bicchiere di vino bianco e il succo di circa 3 arance bionde.

E’ necessario far cuocere questo piatto fino a quando la carne esternamente non avrà preso colore e quando si creerà una sorta di gratinatura esterna. A questo punto si può far rosolare il tutto ancora per qualche minuto aggiungendo anche qualche pezzetto di polpa di arancia eventualmente rimasto, per andare a rendere la salsina un pò più consistente.

Non bisogna però lasciare asciugare completamente tutto, altrimenti si rischia di bruciare la carne e di avere un piatto per nulla soddisfacente. Inoltre una cottura troppo spinta va ad influire negativamente anche sulle proprietà nutrizionali dell’alimento, facendogli perdere tutte le vitamine in esso contenute. Senza contare che il gusto potrebbe risultare non particolarmente gradevole ma anzi, potrebbe risultare davvero troppo acido.

Tuttavia, seguendo la ricetta, si riuscirà a preparare un piatto sfizioso, non particolarmente ricco e in grado di soddisfare il palato con qualcosa di diverso dal solito e che possa stimolare il gusto e spingerci a sperimentare.