subdolo

Subdolo: significato, sinonimi e utilizzo del termine

Tra i molti pregi della lingua italiana senza ombra di dubbio esiste la possibilità di esprimere con una parola esattamente ciò che si vuole dire e si può fare nella maniera più completa possibile. Riuscire ad utilizzare una parola ben precisa che possa descrivere effettivamente la situazione oppure una persona non è di tutte le lingue. Fortunatamente la grammatica italiana permette invece di fare queste e un esempio in grado di descrivere perfettamente questa situazione è rappresentato dalla parola “subdolo”, che è una parola sia cacofonica dal punto di vista dell’udito e della pronuncia sia dal punto divista del significato.

Cosa vuol dire subdolo

Subdolo è un aggettivo tra i peggiori che si possono probabilmente indirizzare ad una persona, perché stanno di indicare una persona con un comportamento profondamente negativo e falso. La parola subdolo racchiude altre parole che descrivono una persona come ipocrita, ambigua e addirittura viscida.

Senza ombra di dubbio anche dal punto di vista della pronuncia è molto importante che ci  sia una qualche affinità con il significato della parola. Più una parola è “dura” dal punto di vista dell’udito e più sarà difficoltoso e anche in qualche modo fastidioso ascoltarla.

Sinonimi e contrari

La parola subdolo senza ombra di dubbio racchiude tutta una serie di situazioni che non potrebbero essere descritte in modo differente. Tuttavia esistono diversi sinonimi che possono essere utilizzati in modo altrettanto utile. Ad esempio si può dire al posto di subdolo ipocrita, oppure ambiguo, oppure falso, ingannatore o infido.

Tutti questi aggettivi riescono a descrivere e a supplire come sinonimi alla parola subdolo.  Il contrario di subdolo è sincero, onesto o ancora meglio leale, poiché una persona subdola non è solo una persona falsa che quindi dice qualcosa di non vero, ma è una persona che utilizza qualche informazione non vera per compiere delle azioni sleali. Proprio per questo la parola leale è probabilmente il contrario migliore che si può usare al posto di subdolo.

Nonostante i sinonimi a volte siano moltissimi e anche molto precisi nel loro significato, non sempre hanno lo stesso impatto della parola originaria. Questo per molteplici motivazioni che riguardano la cacofonia della parola stessa, ma anche la sfumatura che essa racchiude. Ad esempio la parola cattivo ha senza dubbio un suono più piacevole della parola crudele. Ma la parola crudele esprime una sfumatura molto simile a cattivo, ma con un’accezione ancora più negativa.

La lingua italiana è ricchissima di parole che hanno sinonimi e contrari, ma le cui sfumature senza dubbio sono fondamentali per poter carpire appieno il significato che si vuole dare ad una determinata frase. Sia con accezione negativa, che con accezione positiva. Qualcosa che poche lingue hanno e di cui senza ombra di dubbio bisogna andare fieri. Imparare ad usare al meglio la nostra lingua è uno strumento davvero efficace.